3-Chip Technology

Colori straordinari

Colori straordinari e realistici con elevato Color Light Output

 

Elevata luminosità del colore (Color Light Output)

Con il rapido sviluppo dell’alta definizione, e con la sempre maggiore ricchezza ed intensità cromatica dei contenuti video e dei materiali proiettati, la qualità e l’impatto del colore prodotto dal videoproiettore sono diventati parametri molto importanti. Ma, finora, acquirenti ed utenti non erano in grado di determinare la capacità del videoproiettore di riprodurre colori vividi e intensi. Il Color Light Output (o luminosità del colore) è la soluzione.

Il Color Light Output (luminosità del colore) è un efficace standard di riferimento per confrontare la qualità di videoproiettori diversi. Per molto tempo, a tale scopo si è utilizzata la misurazione della luminosità; tuttavia, questo metodo rilevava soltanto la luminosità del bianco, e non quella del colore. E poiché la maggior parte dei videoproiettori moderni produce immagini a colori, misurare la resa luminosa del bianco non è più sufficiente: il Color Light Output, o luminosità del colore, offre un metodo per valutare la resa cromatica del videoproiettore, facilitando la scelta in fase di acquisto.

Il Color Light Output (luminosità del colore) è stato introdotto nel maggio 2012. Questo nuovo standard si applica a tutti i tipi di videoproiettori, per usi sia professionali che didattici che domestici, e mette in risalto una differenza sostanziale tra dispositivi diversi. Il Color Light Output offre agli utenti, per la prima volta, un criterio scientifico per confrontare la resa cromatica dei videoproiettori. Lo standard è stato adottato dai maggiori produttori per facilitare la scelta da parte degli acquirenti, e oggi la luminosità del colore (Color Light Output) è indicata nelle specifiche tecniche dei videoproiettori insieme alla luminosità del bianco (White Light Output).

Quando si acquista un videoproiettore è opportuno verificare sia la luminosità del bianco (White Light Output) che quella del colore (Color Light Output). Per assicurarsi di ottenere risultati di proiezione ottimali, si consiglia di scegliere un videoproiettore con luminosità del colore pari a quella del bianco.

Colore e luminosità: cosa c’è da sapere

Le attuali altre specifiche di prodotto dei prodotti quali la luminosità (resa luminosa del bianco), il rapporto di contrasto e la risoluzione non forniscono alcuna informazione sulla qualità della resa dei colori da parte di un videoproiettore.

Attualmente sul mercato la resa cromatica dei videoproiettori presenta notevoli differenze. Osservate ad esempio le seguenti immagini relative a due videoproiettori concorrenti tra loro.

La specifica del Color Light Output descrive la differenza in termini di resa cromatica tra questi due videoproiettori. La specifica del Color Light Output descrive la differenza in termini di resa cromatica tra questi due videoproiettori.

La tecnologia 3LCD consente di avere colori fino a 3 volte più luminosi*. Prima di acquistare un videoproiettore, verificate il valore del Color Light Output (luminosità del colore). Per maggiori informazioni, visitate http://www.colorlightoutput.com/it/- Questo sito è gestito da Epson.

3-Chip Technology

Tecnologia a 3 chip

TUTTI i videoproiettori 3LCD utilizzano la tecnologia a 3 chip, che consente di produrre immagini nitide, brillanti, incredibilmente realistiche.

Diversamente dai videoproiettori 3LCD a 3 chip, i videoproiettori DLP a un solo chip utilizzano una ruota colore ad alta velocità che proietta i colori in modo sequenziale, provocando il cosiddetto “effetto arcobaleno” dovuto alla separazione dei colori.

*Brillantezza di colore (emissione di luce a colori) nel modo più brillante, misurata da un laboratorio di terze parti secondo IDMS 15.4. La brillantezza di colore varia con le condizioni d’uso. I proiettori 3LCD che vanno per la maggiore a confronto di quelli DLP a 1 chip più venduti secondo i dati di vendita forniti da PMA Research per il periodo dal dic. 2015 al nov. 2016.

**Fotografie di immagini prodotte da due videoproiettori concorrenti utilizzati in modalità predefinita e aventi stesso prezzo, pari risoluzione e pari luminosità del bianco.